errori del pc – che fare

La ricerca e interpretazione degli errori è l’attività fondamentale di un centro assistenza informatica. Sarà opportuno illustrare al cliente quale tipologia di errore si tratta, seguendo una scala di valutazioni a gravità crescente, applicandoli all’hardware o al software. Una precisa e completa diagnosi abbina la categoria di errore al componente in avaria, e permette la stesura di un preventivo affidabile e preciso.

La soluzione proposta deve essere quella risolutiva  altrimenti meglio lasciare perdere, si lavora inutilmente scontentando il cliente quando il problema si ripresenta. Gli errori maggiormente frequenti sono quelli a “schermo blu”, oltre il 20% delle riparazioni, con windows 10 sono però diminuiti. A seguire a “schermo nero” al 30% e blocchi vari del mouse o tastiera al 10% e in altri casi non si accende più nulla. Gli aggiornamenti sono molto pericolosi e spesso bloccano il pc

Noi siamo in grado di salvare i dati, in qualunque circostanza e passare test anche se il video è nero, con applicazioni apposite stand-alone o linux. Generalmente quando si presenta  l’avaria, i dati sono ancora da salvare, l’utente è stato colto alla sprovvista senza backup, ma non è un problema,  i dati si salvano quasi sempre su un  disco esterno dove vengono parcheggiati per una settimana prima di venire distrutti.

Importante invece capire la causa dell’errore, riparando hardware o software rimettendo al loro posto i componenti. Spesso nascono problemi di compatibilità tra versioni di software o componenti hardware che pur essendo giusti, hanno avuto un numero di revisioni che fanno la differenza. Ecco che accade che il pc funziona per un intervallo di tempo limitato, poi diventa instabile e si riavvia o rimane spento.

Consiglio, al primo avviso di errore, prendete nota del codice e avvisate subito  il tecnico di fiducia prima che sia tardi.

Leave a comment

0 Comments.

Leave a Reply


[ Ctrl + Enter ]